Doom – Nessuno Uscirà Vivo

Doom – Nessuno Uscirà Vivo

Doom – Nessuno Uscirà Vivo
113 min

Karl Urban, Rosamund Pike, Razaaq Adoti, Dwayne Johnson.

Le comunicazioni tra la stazione di ricerca su Marte e la Terra si interrompono misteriosamente. Qualcosa di grave è accaduto e gli unici autorizzati ad intervenire sono gli uomini della Rapid Response Tactical Squad. Quello che non sanno è che i ricercatori hanno inconsapevolmente scatenato un esercito di creature infernali che hanno invaso la stazione e ucciso gli uomini.
Film ricco di ombre e non solo in senso letterale. Dietro la macchina da presa non c’è Uwe Boll ma il risultato finale non entusiasma lo stesso, anche se fortunatamente siamo lontani dalle aberrazioni del filmaker teutonico. Doom è un action movie piuttosto convenzionale, decisamente prolisso, non particolarmente emozionante, che si allinea alla pletora di pellicole simili che in questi anni abbiamo già visto e stravisto un migliaio di volte. L’unica sezione che davvero convince, quella nella quale si recupera appieno lo spirito del videogioco e ci si sforza di essere vagamente innovativi, dura cinque minuti d’orologio. Il cast è funzionale alla causa, ma la mancanza di originalità nella messa in scena è abbastanza deprimente: l’assenza dei cacodemoni fa il resto.